venerdì 18 giugno 2010

perchè uso Picture Window Pro


Vari anni fa, mentre valutavo l'acquisto di Photoshop, la lettura dell'eccellente sito di Norman Koren mi spinse a provare Picture Window Pro, un software allora a me sconosciuto.
Dopo un rapido test e un confronto con il ben più famoso Photoshop, ho deciso che valeva la pena spendere 90 dollari. Da quel giorno, Picture Window Pro è l'editor di immagini che utilizzo.
Ha tutto quello che serve: un'enormità di trasformazioni (geometria, gamma tonale, colore, filtri, ecc.), maschere, svariati algoritmi di sharpening, tool di ritocco, conversioni, supporto RAW, gestione dei profili colore, batch workflows, print proofing, e tantissime altre funzionalità.
Lavora a 16/48 bit, il che è essenziale ai fini della qualità dell'immagine finale. È veloce e intuitivo da usare, e in tanti anni non ho mai sperimentato un crash o un problema sulla lettura di un file (eppure lo uso anche con TIFF di oltre 400MB).
Non fornisce alcuna funzionalità di catalogazione: va quindi usato assieme ad un buon organizer (tipo IDImager o Expression Media). D'altra parte, la scelta di un editor fotografico deve tener conto in primo luogo delle funzionalità di editing.
Principali difetti: è disponibile solo per Windows (niente versioni per Mac o Linux, purtroppo) e non ha la possibilità di aggiungere plug-in, cosa che invece ha Photoshop.
Ma Photoshop CS5 oggi costa circa 700 Euro, circa un fattore 10 rispetto a Picture Window Pro. Ho preferito investire la differenza in libri.

2 commenti:

  1. Ciao Maurizio, complimenti per il tuo bellissimo blog. Volevo segnalarti che Window Picture Pro puo' essere usato anche con Linux, mediante l'emulatore Wine; io lo utilizzo in questo modo da alcuni anni, su un pc vecchiotto e poco potente ma PWP in emulazione gira bene e fluido. Immagino che su pc piu' moderni giri ancora meglio. Concordo con te che PWP è un ottimo sw di editing; anch'io sono stato illuminato dal sito di Koren e da allora è il mio sw di riferimento.

    RispondiElimina
  2. Grazie Alex. Rinuncerei volentieri a Windows sul mio prossimo PC e la tua informazione è utile. Devo capire se riwsco a far andare su Linux anche IDImager (il photo organizer che utilizzo) e, soprattutto, se trovo i driver per il Nikon Scan e l'Epson V700.

    RispondiElimina