sabato 18 dicembre 2010

Nikon FM2



La Nikon FM2 è l'ultima vera reflex meccanica prodotta dalla Nikon. Apparsa nel 1982, è rimasta in produzione fino al 2001, ossia per ben 19 anni (un tempo lunghissimo, se si considera che oggi una camera digitale rimane sul mercato solo pochi anni). La più recente FM10, anch'essa meccanica, è in realtà una reflex economica prodotta dalla Cosina e destinata al mercato asiatico.

La FM2 è una reflex totalmente manuale. L'esposimetro incorporato indica la corretta esposizione mediante 3 led rossi. È facilissimo da usare: il led con il segno + significa sovraesposizione, quello con il segno - sottoesposizione, quello con lo 0 esposizione corretta. È quindi sufficiente regolare l'apertura e/o il tempo di otturazione finchè il led con lo 0 si accende e gli altri due si spengono. All'interno del mirino sono visibili il tempo di esposizione e il diaframma.

La FM2 rende molto più agevoli gli interventi creativi sull'esposizione, basati ad esempio sulla misura di una particolare area della scena. Su una reflex automatica, come la FE2, si deve fare affidamento al blocco dell'esposizione, alla correzione automatica o al disinserimento dell'automatismo.

Essendo totalmente meccanica, la FM2 funziona senza pile su tutti i tempi, rinunciando ovviamente all'esposimetro.

La mia, dopo 20 anni e circa 10000 scatti in bianco e nero, funziona ancora bene. L'unico problema si è verificato sulla levetta di controllo della profondità di campo, che si è bloccata (probabilmente a causa di un'ondata).

Caratteristiche:
  • reflex manuale 35mm
  • otturatore meccanico con tempi da 1s a 1/4000s + B
  • sincro flash a 1/250s
  • ISO da 12 a 6400
  • peso (solo corpo): 550g
  • schermo di messa a fuoco intercambiabile
Alcuni link utili:
  • la pagina di Ken Rockwell sulle Nikon FE/FM/FE2/FM2/FA/FM3A
  • la pagina della Nikon FM2 sul sito MIR (Photography in Malaysia)

Nessun commento:

Posta un commento