domenica 12 dicembre 2010

Paul Strand (Masters of Photography)



La collana Masters of Photography, edita da Aperture, è la dimostrazione che è possibile pubblicare dei buoni libri di fotografia ad un prezzo onesto (meno di 10 euro). Ogni volumetto, di circa 20x20 cm, ha circa 40 immagini stampate con cura su un solo lato di ogni pagina, oltre a un testo introduttivo.

Paul Strand (1890-1976) è stato uno dei precursori della straight photography, il movimento sorto in contrapposizione al pittorialismo e basato su un utilizzo semplice e diretto del mezzo fotografico, prendendolo per quello che è, senza trucchi o manipolazioni ispirate alla pittura. Le prime immagini di Paul Strand apparvero proprio sugli ultimi numeri di Camera Work, la rivista di Alfred Stieglitz su cui avevano pubblicato tantissimi fotografi pittorialisti, quasi ad annunciare la nuova tendenza della fotografia del XX secolo.

Il volume di Masters of Photography dedicato a Paul Strand offre una retrospettiva essenziale della sua variegata produzione artistica, che spazia dal ritratto al paesaggio, dallo still-life alla fotografia di strada. Completa il volume, il saggio introduttivo scritto da Mark Haworth-Booth, curatore della sezione fotografica del V&A Museum.


Nessun commento:

Posta un commento