venerdì 1 marzo 2013

Durst Laborator 1000

Uno dei tanti problemi da affrontare nella fotografia a grande formato è quello dell'ingrandimento.
La stampa a contatto può essere una soluzione per negativi 8x10" (20x25cm) o superiori, ma se si utilizza il 4x5" (10x12,5cm) si dovrà quasi inevitabilmente optare per la scannerizzazione o per l'ingrandimento tradizionale.
In quest'ultimo caso occorrerà dotarsi di un ingranditore per il grande formato.

* * *

Il Laborator 1000 è "il più piccolo" degli ingranditori per il grande formato prodotti dalla Durst. Accetta negativi 4x5" (e inferiori) ed è in grado di operare con diversi tipi di illuminazione, grazie alla testa intercambiabile.
È robusto come un carro armato e anche piuttosto ingombrante, come si può vedere nella foto a confronto con l'M605.


Con la testa CLS 450 pesa complessivamente sui 45Kg ! Un tale peso renderebbe difficile la movimentazione della testa. Per tale motivo, il meccanismo di sollevamento si avvale dell'energia immagazzinata in una molla posizionata dentro il blocco di scorrimento.
Due consigli: (1) evitare di lubrificare la colonna, in quanto ciò renderebbe inefficace il trascinamento a frizione; (2) mai mai mai aprire l'involucro che racchiude la molla: c'è tanta di quell'energia potenziale racchiusa li' dentro da farsi veramente male, oltre al fatto che sarebbe un bel problema rimettere a posto la molla se dovesse saltare fuori!
Di fronte ci sono due viti e un pomello. Le viti servono a regolare il meccanismo a frizione, serrandole si aumenta l'attrito tra una rotella in teflon e la colonna. Il pomello è un "freno di parcheggio" e serve a bloccare il blocco di scorrimento quando la testa è smontata.


Se lo si allenta per sbaglio il blocco di scorrimento, non bilanciato dal peso della testa, schizza pericolosamente verso l'alto richiamato dalla molla fino a cozzare con il blocco di arresto in cima alla colonna. Non è il caso di provare.
Il blocco di scorrimento presenta dei fori in cui viene alloggiata la testa. Sono possibili due diversi posizionamenti della testa, che andranno scelti in base alla max dimensione di stampa che si vorrà ottenere sul piano di base.
L'immagine seguente mostra la testa montata in posizione superiore.


La decisione circa la posizione in cui montare la testa dipende dalla dimensione massima della stampa che si vuole ottenere sul piano di base, oltre che ovviamente dallo spazio disponibile in altezza.
La tabella che segue riporta alcune misure da me fatte:

Misure effettuate con obiettivo 150mm, da negativo 4x5"
Dimensione stampa max Altezza max
Testa montata in posizione bassa ~ 35 x 44 cm 123 cm
Testa montata in posizione alta ~ 48 x 60 cm 139 cm

Utilizzando una focale di135mm si otterrà ovviamente un'area di stampa maggiore a parità di altezza della testa. L'altezza è tale che non sono riuscito a posizionare il Laborator 1000 accanto al M605. Ho dovuto costruire un tavolino apposito, alto 30 cm da terra.

L'altezza massima del Laborator 1000 è comunque relativamente contenuta: solo 139 cm. Il Laborator 1200, evoluzione del 1000, arriva a 166 cm.
Considerando che il fattore di ingrandimento max con l'80mm è 11.5x, dovrebbe essere possibile produrre ingrandimenti fino a 64x64cm da negativi 6x6. Ovvero, 45x68cm da negativi 35mm (obiettivo 50mm, fattore di ingrandimento max 19x). La dimensione della base è comunque 50x60cm.

La testa si compone di due parti: quella inferiore ospita il portanegativo, l'obiettivo e il meccanismo di messa a fuoco. Quella superiore è intercambiabile. Preferendo la luce diffusa, ho scelto un Laborator 1000 con la testa a colori CLS 450.


La testa a colori CLS 450 monta una lampada da 24V 250W e una ventola di raffreddamento alimentata a 220V, alla quale ho dedicato un apposito interruttore  (visibile in basso a destra nella foto precedente). Accanto all'interruttore della ventola c'è un deviatore che commuta l'uscita dell'Analyser Pro verso il Laborator 1000 o verso l'M605.

 La CLS 450 puo essere aperta mediante un meccanismo a cerniera per estrarre e sostituire la scatola di diffusione.


La scatola di diffusione per il formato 4x5" si chiama Taunobox 450N ed è utilizzabile senza problemi (a parte lo spreco di potenza luminosa) anche con i formati inferiori. La scatola di diffusione è contenuta all'interno di un alloggiamento denominato Taunodap 450, che fa a tutti gli effetti parte della testa CLS 450.

 Nella foto seguente la scatola di diffusione è stata rimossa. Il Taunodap è la scatola con su scritto Durst Color Laborator 1000.


Il portanegativo si chiama Tauneg e può avere due vetri, oppure due maschere, oppure un solo vetro e una maschera. Il vetro può essere montato in basso oppure in alto. La prima soluzione è preferibile in quanto a contatto dell'emulsione non si producono anelli di Newton. Esistono comque anche dei vetri anti-newton.


Le maschere (Otopfe) esistono in diversi formati (6x6, 6x9, 4x5", ecc.). La maschera superiore ha dei perni che si incastrano nei fori di quella inferiore.


In accoppiamento al vetro si usa solo la maschera con i fori, indipendentemente dal fatto che debba essere montata in basso (se il vetro è in alto) o in alto (se il vetro è in basso).


Sono disponibili diverse piastre portaottica, a seconda della focale e del passo dell'obiettivo.

Piastre portaottica
modellotipopasso obiettivousare con focali
Setopla 2825rientrante25mm50mm e 80mm
Setopla 2339rientrante 39mm135mm e 150mm
Lapla 39piatta39mm135mm e 150mm
Lapla 50piatta50mm135mm e 150mm



Il piccolo interruttore bianco visibile nella foto serve ad illuminare le scale graduate relative ai tre filtri.


Riferimenti

3 commenti:

  1. Ciao!
    Anche io ho la stessa testa colore ma su un altro ingranditore.
    Quandopigio quell'interruttore misterioso si accendono tre lucine che illuminano i valori di filtratura del rosso, giallo e blu, è comodo, li fa vedere anche al buio della camera oscura.

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver svelato a cosa serve l'interruttore. Il mio non funziona, probabilmente c'è una lampadina bruciata o un filo staccato.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Possiedo un Laborator 1000. Sono alla ricerca del porta negativi che è l'unico elemento che mi manca per renderlo funzionante.
    Vorrei cortesemente saper se qualcuno sa dove posso reperirlo e quali teste colore sono compatibili... se solo il CLS 450 o anche altri.

    Grazie.

    Carlotta

    RispondiElimina